Monday, March 10, 2008

Il Marketer è un bugiardo manipolatore di consumatori?

Uno dei più comuni criticismi del marketing è che le tecniche di questa disciplina (specialmente la pubblicità) sono responsabili di convincere i consumatori ad aver "bisogno" di molti beni materiali e che saranno infelici o in qualche modo inferiori se non disporranno di queste "necessità". In questa complessità vale la pena fare una considerazione, cioè: il marketer da alle persone quello che vogliono, o dicono alle persone quello che dovrebbero avere?
I Filosofi si sono avvicinati a questo dibattito quando hanno considerato il concetto di libero arbitrio. E' stato argomentato che, per dichiarare che i consumatori agiscono autonomamente in risposta ad una pubblicità, la capacità di libero arbitrio e la libertà di azione devono essere presenti. Continua a leggere su InformaticaFriuli.com

No comments: